Luglio 2007


 

 

 

L’immunoterapia specifica (ITS) o vaccinazione allergene-specifica consiste nella ripetuta somministrazione di estratti allergenici ad individui sensibilizzati con lo scopo di ridurne la risposta immunologica e clinica [1],[2]. La decisione di sottoporre un paziente ad ITS deve essere preceduta da una attenta valutazione sia della condizione clinica sia del ruolo degli agenti scatenanti allergologici. Di solito la fase iniziale dell’ITS prevede la somministrazione di dosi scalari, progressivamente crescenti, fino a raggiungere una dosaggio di mantenimento che viene ripetuto ad intervalli regolari nel tempo. In merito alle vie di somministrazione, a quella sottocutanea estesamente utilizzata e ampiamente valutata si è recentemente affiancata con elevato grado di evidenze la via sublinguale.

(continua…)

Il nickel è uno metalli più comuni nell’ambiente e quindi risulta molto difficile poterlo evitare. Quando il nickel viene a contatto con la pelle può provocare una dermatite. Nello specifico, tale metallo è responsabile di una delle più frequenti Dermatiti Allergiche da Contatto (da ipersensibilità di tipo ritardato). Circa il 5% della popolazione generale dei paesi industrializzati sono allergici al nickel.

(continua…)