Maggio 2012


epipen.jpgUn signore californiano che ha perso un figlio per una reazione allergica agli arachidi, sta portando avanti una campagna di sensibilizzazione negli Stati Uniti per spingere il Congresso ad approvare una normativa che obblighi le scuole:

1) a dotarsi di farmaci come l’adrenalina autoiniettabile per gli attacchi allergici gravi;

2) a formare gli insegnati e gli operatori della scuola per somministrarli in caso di necessità.

Il figlio del signor Brian Hom è morto nel 2008 per shock anafilattico dopo aver inavvertitamente mangiato una mousse contenente arachidi mentre era in vacanza con la famiglia in Messico.

La famiglia non era dotata di adrenalina perché il figlio aveva avuto, fino a quel momento, delle reazioni moderate e non sapeva che sarebbero potute diventare gravi e potenzialmente fatali.

C’è da augurarsi che anche nel nostro paese si cominci a lavorare in tal senso.

Per maggiori informazioni clicca qui.

L’Accademia Americana di Allergologia, Asma ed Immunologia (AAAAI) ha creato un simpatico ed utile giochino on line (in inglese) per imparare a riconoscere gli insetti “pungitori”. E’ importante riconoscerli, soprattutto per i pazienti allergici al loro veleno.

http://www.aaaai.org/conditions-and-treatments/just-for-kids/stinging-insect-matching-game.aspx